Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Perché studiare con noi

L'obiettivo precipuo di questa Laurea magistrale (appartenente alla classe delle lauree specialistiche in biologia, LM-6) è la formazione del biologo dell'ambiente, una nuova figura professionale che si caratterizza dal possedere competenze in tutti quei campi della biologia (dal livello dicomunità a quello cellulare e biomolecolare) che si interfacciano con l'ambiente naturale e antropico. 

Presentazione del Corso di laurea magistrale in biologia dell'Ambiente
Registrazione dell'Open Day per la presentazione del Corso di Laurea del 27/5/2022

I gravi problemi che interessano oggigiorno il nostro pianeta sono sotto gli occhi di tutti. L'impatto dell'uomo è così devastante e pervasivo che alcuni ecologi hanno suggerito di sostituire il termine di biosfera con quello di antroposfera. L'alterazione dell'effetto serra, il buco dello strato d'ozono stratosferico, la riduzione della biodiversità vegetale ed animale, la crescita demografica e l'urbanizzazione sono solo alcune dellealterazioni antropogeniche che minacciano l'ambiente e, in particolare, le sue componenti viventi. In considerazione delle gravi emergenze ambientali succitate questa Laurea, senza nulla trascurare alla preparazione di base,si connota per una spiccata valenza applicativa che si concretizza nella formazione di laureati in grado di operare in tutti i settori della biologia applicata all'ambiente. 

Più in dettaglio, l'obiettivo formativo della Laurea Magistrale in Biologia dell'Ambiente consiste nella formazione di soggetti che, avendo acquisito un'eccellente preparazione in biologia di base e applicata, possano ovviare alla scarsità sul mercato del lavoro di una figura professionale che abbia specifiche competenze nel campo del controllo e della tutela dell'ambiente nelle sue diverse componenti biologiche.  

A tale scopo il corso di Laurea Magistrale prevede: 

  • attività formative comuni e obbligatorie per tutti gli iscritti finalizzate all'approfondimento dei metodi sperimentali ed analitici impiegati nell'ambito degli studi di tipo ecologico; 
  • distinti percorsi curriculari che affrontino specifiche tematiche relative: conservazione della biodiversità animale e vegetale, monitoraggio di ambienti di vita e di lavoro per la prevenzione della salute umana, tutela e valorizzazione dei servizi ecosistemici, salvaguardia dei beni culturali.

Il corso di laurea comprende attività formative, lezioni ed esercitazioni di laboratorio e in campo e contempla l'espletamento di attività esterne, sotto forma di tirocini formativi presso aziende, strutture della pubblica amministrazione e laboratori, oltre a soggiorni presso altre università italiane ed estere, anche nel quadro di accordi internazionali. 

Le attività formative saranno sempre tese a evidenziare gli aspetti interdisciplinari delle diverse materie. Gli studenti verranno invitati a elaborare autonomamente presentazioni, relazioni, seminari su argomenti specifici, stimolandoli a osservare precisi criteri di concisione e adeguatezza espositiva. 

L'attività didattica sarà svolta mediante lezioni frontali in aula, eventualmente corredate da presentazioni multimediali, esercitazioni teoriche e di laboratorio, lavoro personale e tirocini di laboratorio. 

I curricula del Corso di Laurea

Durante il primo anno del percorso formativo lo studente acquisisce un'eccellente preparazione nella biologia applicata con specifiche competenze nel campo del controllo e della tutela dell'ambiente nelle sue diverse componenti. A tale scopo il corso di Laurea Magistrale prevede attività formative comuni per tutti gli iscritti finalizzate all'approfondimento dei metodi sperimentali ed analitici utili allo studio e alla valutazione dei principali comparti ambientali (sistemi naturali e sistemi antropici confinati).  
A partire dal secondo semestre del primo anno di Corso di Studio, lo studente può scegliere fra quattro differenti curricula al fine di indirizzare la propria conoscenza, comprensione e capacità applicativa in ambiti più specializzati, riferibili alla conservazione della biodiversità animale, all’igiene dell'ambiente e del lavoro, ai servizi ecosistemici e alle analisi biologiche applicate alla salvaguardia dei beni culturali.

I quattro curricula, articolati ciascuno con 5 insegnamenti caratterizzanti, sono:

Ultimo aggiornamento: 30/05/2022 15:21
Non cliccare qui!