Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Bioindicatori in campo umano

Codice attività didattica
MFN0332C
Docente
Prof. Tiziana Schilirò
Crediti/Valenza
4 - TAF "B"
SSD attività didattica
MED/42 - igiene generale e applicata
Tipologia unità didattica
modulo
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Programma

Il monitoraggio biologico per lo studio della salute umana.
Ecotossicologia e tossicologia ambientale. Dalle matrici ambientali ai test di laboratorio: campionamenti, trasporto e conservazione, preparazione e trattamento dei campioni ambientali.
Il biomonitoraggio delle matrici ambientali.
Test eco tossicologici; mutagenesi e genotossicità; citotossicità; estrogenicità;  applicazione alle differenti matrici ambientali e significato igienico sanitario.
Gli indicatori in campo umano. Scelta dell’indicatore in base all’obiettivo dello studio. Le variabili umane, ambientali e le caratteristiche proprie dell’indicatore. Scelta della matrice per il prelievo in base all’emivita, all’invasività, alle vie di esposizione, al comportamento metabolico e, perciò, al significato epidemiologico che ciascun indicatore è in grado di esprimere.
La relazione tra la complessità dell’esposizione e la specificità dei marker biologici. I biomarker di esposizione, di dose interna (composti come tali e metaboliti nei fluidi biologici) e di dose biologica effettiva (addotti molecolari alle proteine e al DNA).
Biomarker di effetto (mutazioni, SCE, HPRT, micronuclei, oncogeni, aberrazioni cromosomiche…).Biomarker di effetto (alterazioni strutturali o funzionali, malattia clinica) e biomarker di suscettibilità, i polimorfismi genetici.

<!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} -->

Biological monitoring for the study of human health. From environment to tests laboratory: sampling, transport and storage, preparation and processing of environmental samples. Biomonitoring in environmental matrices and Ecotoxicology. Mutagenicity and genotoxicity, cytotoxicity; estrogenicity; application to different environment and health significance. The Human health and the biomarkers. Choice of indicator according to the epidemiological study. The human variables, environmental and the individual characteristics of the indicator. Choice of matrix depending on half-life,     invasiveness, routes of exposure, the metabolic behavior and, therefore, the epidemiological significance that each indicator is able to express. The relationship between the complexity of and specificity of biological markers. The biomarkers of exposure, internal dose (such as compounds and metabolites in biological fluids) and biological effective dose (given molecular protein and DNA). Biomarker of early biological effect (mutations, SCE, HPRT, micronuclei, oncogenes, chromosomal aberrations ...). Biomarker of effect/disease (structural or functional abnormalities, clinical disease) and biomarkers of susceptibility, the genetic polymorphisms.

<!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} -->

Il corso si propone di fornire le conoscenze necessarie ad una corretta applicazione delle metodologie del biomonitoraggio in campo ambientale e umano. Inoltre lo studente acquisirà competenze in merito al monitoraggio biologico per lo studio della salute umana considerando sia le matrici ambientali sia i differenti biomarker umani. Particolare riferimento verrà fatto a differenti test ecotossicologici di laboratorio utilizzati per la caratterizzazione delle matrici ambientali. L’allievo dovrà essere in grado di analizzare differenti problemi sanitari ed espositivi, caratteristici dei luoghi di vita, in un’ottica preventiva mediante l’analisi dei biomarker.

VIGHI - BACCI “ECOTOSSICOLOGIA”  UTET
manuale sulla Pedofauna scaricabile gratuitamente dal sito www. arpa.piemonte.it

Prova scritta e orale con prova pratica.

Propedeuticità: Ecologia, Igiene generale e qualità, Biochimica.

La frequenza alle lezioni non è obbligatoria; la frequenza ai corsi di laboratorio ed alle attività di esercitazione relative ai corsi è obbligatoria e non può essere inferiore al 70% delle ore previste.

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 23/07/2009 18:27
    Location: https://lmbiologia.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!