Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Conservazione della fauna marina

Oggetto:

Marine fauna conservation

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
MFN0317
Docente
Prof. Daniela Pessani
Corso di studi
[f008-c508] LM in Biologia dell'Ambiente (Classe LM-06)
Anno
2° anno
Periodo didattico
II semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
BIO/05 - zoologia
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Lezioni facoltative e esercitazioni obbligatorie
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Conoscenze approfondite della sistematica e della fisiologia degli invertebrati e dei vertebrati marini. Concetti base di ecologia marina e conservazione.
Propedeutico a
Attività di protezione e gestione della fauna marina
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Approfondire le conoscenze sugli habitat marini ritenuti più fragili, sulla biologia ed ecologia di invertebrati e vertebrati marini, sulle esigenze morfologiche, anatomiche e fisiologiche legate alla vita in mare, allo scopo di comprendere e valutare la possibile vulnerabilità degli animali marini. Acquisito e/o rafforzato il concetto di ambienti e specie in pericolo, protetti o da proteggere, capire quali minacce gravano sugli
habitat e le specie marine, riuscendo a discernere le alterazioni naturali, legate al ciclo terrestre, da quelle di origine antropica.
Analizzare la legislazione nazionale ed internazionale in materia di protezione dell'ambiente marino.
Valutare le necessità di sfruttamento del mare e dei suoi abitanti da parte dell'uomo in contrapposizione al disturbo che l'uomo con le sue attività e richieste ad essi reca.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscere le specie (in particolare quelle mediterranee) considerate in pericolo, le loro esigenze, le minacce che su di esse gravano.
Arrivare a maturare ed elaborare concetti quali la tutela dell’ambiente marino,  antropico, della presenza di specie alloctone.
Saper comprendere e discutere criticamente le normative e gli strumenti legislativi proposti a livello nazionale ed internazionale.
Riconoscere infine il valore del concetto di conservazione scindendolo da quello di protezione ed associandolo, eventualmente, al problema della sostenibilità.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

E' facoltativa - da parte dello studente - la preparazione di un seminario su argomenti trattati nel corso, che verrà poi valutato in contenuti ed esposizione. E' obbligatorio il colloquio orale, finalizzato a valutare l'acquisizione della sensibilità verso le criticità ed i problemi del mondo animale marino a causa dell'azione antropica.

Colloquio sulle tematiche trattate nel corso e relativo giudizio della commissione esaminatrice

Oggetto:

Attività di supporto

Durante il corso vengono tenuti seminari sul benessere di specie protette tenute in cattività e su casi di studio di specie protette.

Oggetto:

Programma

Introduzione. Significato Conservazione, Fauna, Marina. Caratteristiche fisico –chimiche dell’acqua di mare. Distribuzione degli organismi animali nell’ambiente acqueo tridimensionale. Il problema delle estinzioni in ambiente marino. Legislazione internazionale (Convenzione di Barcellona,
di Washington, Direttiva Habitat). Legislazione nazionale. Le AMP.
Biocenosi protette e da proteggere secondo la convenzione di Barcellona.
Specie protette di Poriferi, Cnidari, Crostacei, Echinodermi, Selacei, Osteitti di acque salmastre e marini, tartarughe marine, Uccelli marini mediterranei, Pinguini, Pinnipedi, Misticeti, Odontoceti. Scogliere coralline.
Specie da estirpare. Misura biodiversità. Benessere animale. Alterazione ambientale di tipo fisico, chimico, biologico. Specie alloctone. Misure di conservazione: pingers, barriere artificiali, piani di azione, progetti internazionali. Conservazione: considerazioni conclusive.

Introduction to the course. Mining of the words conservation, fauna,
marine. Main chemical, physical, and hydrodynamic parameters
influencing the marine fauna. Distribution of the animals in the
tridimensional marine habitat. The problem of the extinction in the
marine habitat. International laws (Barcellona convention, Washington
convention...).
National laws. MAPs. Menaced and protected biocoenoses according to
Barcellona convention. Protected species of Porifera, Cnidaria, Crustacea,
Echinodermata, sharks, brackish and marine fish, marine turtles, marine
birds, penguins, seals, whales, and dolphins.
Pingers. Barrier reefs. Eradicating species. Measures of biodiversity.
Animal welfare.
Negative changes of physical, chemical, and biological nature.
Allochthonous species. Conservation: final considerations.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Il materiale didattico presentato nelle esercitazioni è disponibile anche ed in parte sul sito internet http://www.atlantezoolinv.unito.it/
Testo base consigliato per il corso:
R. Danovaro, 2013. Biologia marina. Città Studi

Durante il corso il Docente consiglia di visitare diversi siti che forniscono materiale per preparare l'esame e di approfondimento.

Oggetto:

Orario lezioni

Nota: Consultare la tabella degli orari pubblicata sull'apposita pagina.

Oggetto:

Note

Curriculum Conservazione e Biodiversità Animale

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 15/06/2016 11:54
Location: https://lmbiologia.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!