Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Neurochimica

Codice attività didattica
MFN0396A
Docente
Prof. Sheila Sadeghi
Tipologia
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza
3
SSD attività didattica
BIO/10 - biochimica
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Lezioni facoltative e esercitazioni obbligatorie
Tipologia esame
Scritto ed orale
Tipologia unità didattica
modulo
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Programma


Metabolismo energetico del sistema nervoso centrale:
glicidi, lipidi e corpi chetonici,  aminoacidi. Barriera emato-encefalica. Biochimica dell’invecchiamento.
Recettori dei neurotrasmettitori e meccanismi di segnalazione: recettori nicotinici dell’acetilcolina,: struttura e funzioni; recettori muscarinici.
Chimica e metabolismo dei neurotrasmettitori.
Trasmettori inter-cellulari: acetrilcolina, catecolamine, serotonina. istamina, glutamato e aspartato, GABA e glicina, sistemi purinergici, peptidi, fattori di crescita.
Trasmettitori intra-cellulari: proteine G, fosfoinositidi, nucleotidi ciclici, calcio, fosforilazione su serina e treoniona, fosforilòazione su tirosina.
Basi molecolari delle patologie degenerative: morbo di Parkinson; patologie asociate ad alterato ripiegamento di proteine: malattie prioniche, malattia di Alzheimer.
Schizofrenia; epilessia.
Modelli molecolari di enzimi, recetttori e canali coinvolti nelle funzioni neuronali.




Energy metabolism of the brain:  sugars, lipids, keton bodies, aminoacids, hematoencephalic barrier.
glicidi
Neurotrasmitter receptors and their signalling mechanisms: Nicotinic acetylcholine receptors - structure and functions; Muscarinic receptors
Chemistry and metabolism of neurotransmitters: Inter-cellular neurotransmitters (Acetlylcholine, Catecholamines,  Serotonin ,  Histamine ,  Glutamate and aspartate ,  GABA and glycine ,  Purinergic systems ,  Peptides ,  Growth factors); Intra-cellular neurotransmitters (G Proteins, Phosphoinositides, Cyclic nucleotides, Calcium, Serine and threonine phosphorylation, Tyrosine phosphorylation)
Molecular basis of neurodegenerative diseases.



Fornire allo studente le conoscenze di chimica biologica della cellula nervosa, con particolare riferimento al metabolismo dei neurotrasmettitori e dei recettori coinvolti nella trasmissione dell’impulso nervoso.
Fornire allo studente gli aspetti fondamentali delle principali vie metaboliche del cervello e le basi molecolari delle più diffuse patologie neurodegenerative e oncologiche
Fornire allo studente adeguate nozioni teorico/pratiche su molecole neuroattive in relazione al loro impiego sia nella terapia sia nella neurofarmacologia sperimentale.
Lo studente dovrà essere in grado di comprendere le basi molecolari dei principali meccanismi biomolecolari  che regolano il funzionamento della cellula nervosa, in un contesto fisiologico, neurofisiologico e di interazioni con psicofarmaci.




I testi base consigliati per il corso sono:
Testo consigliato: Basic Neurochemistry – Siegel, Agranoff, Albers, Fisher and Uhler Editors
-    Stahl "Essential Psychopharmacology" Cambridge University Press
-     Paoletti, Nicosia, Clementi Fumagalli "Farmacologia Generale e Molecolare" UTET Torino-
-    Cotran R.S. et al., ROBBINS – LE BASI PATOLOGICHE DELLE MALATTIE, VOL.1, Piccin, Padova, 2000 (6a edizione; edizione originale 1999) oppure
Kumar V., Abbas K.A., Fausto N. ROBBINS E COTRAN - LE BASI PATOLOGICHE DELLE MALATTIE. Elsevier, Milano, 2006 (7a edizione; edizione originale 2005.) Il volume è dotato di un codice che consente l'accesso al testo on-line in inglese.

E’ fortemente consigliato l’utilizzo del seguente materiale per approfondimenti e integrazioni:
- articoli della letteratura illustrati e discussi durante le lezioni.





Scritto
L'esame  si svolge, di norma, come segue:
Unico esame scritto con una domanda aperta per ciascun modulo inerente i temi del programma di cui sopra.





Non è richiesta nessuna propedeuticità.

La frequenza alle lezioni non è obbligatoria; per i corsi di laboratorio e le attività di esercitazione relative ai corsi la frequenza è obbligatoria e non può essere inferiore al 70% delle ore previste.  





Testi consigliati e bibliografia



Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 12/04/2018 12:09
    Non cliccare qui!