Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Conservazione e propagazione del germoplasma vegetale

Codice attività didattica
MFN0307B
Crediti/Valenza
4
SSD attività didattica
BIO/03 - botanica ambientale e applicata
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Lezioni facoltative e esercitazioni obbligatorie
Tipologia esame
Scritto ed orale
Tipologia unità didattica
modulo
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Programma


Modulo: Conservazione e propagazione del germoplasma vegetale (Mucciarelli) Centri di origine e di diversità delle piante coltivate. La sindrome da addomesticamento.  Crop relatives, creazione di aree di rispetto dei geni. Conservazione del germoplasma. Metodi e luoghi ex situ. Banche del germoplasma e seed banking. Fattori di controllo della germinazione e principali tipologie di dormienza primaria. Dormienza morfologica, fisiologica ed evoluzione dell’embrione nelle angiosperme. Longevità dei semi e loro conservazione a lungo termine. Approcci biotecnologici alla conservazione ex situ e alla propagazione.
Raccolta, analisi di qualità e trattamento di una accessione di semi (analisi morfometriche, test di germinazione, estrazione di DNA dai semi, propagazione in vitro).




Centres of origin and origins of crops. Domestication syndromes. The study of wild crop relatives. Genetic resources conservation: methods and places. Germplasm in seeds and seed banking. Germination and seed dormancy: types of dormancy and its breakage. Morphological and physiological dormancy and embryo evolution in Angiosperms. Seed longevity and long-term conservation. In vitro plant germplasm propagation.
Practical training: methods of seed banking and seed analysis.



Il corso è articolato in due moduli. Le attività formative previste concorrono alla acquisizione di capacità pratiche nella progettazione di attività di ricerca sperimentale e nella raccolta e interpretazione dei risultati. In particolare, nel primo modulo, lo studente acquisisce competenze teoriche e pratiche utili alla caratterizzazione biologica delle accessioni di semi di specie diverse ai fini della conservazione e propagazione ex situ mediante seed banking. Nel secondo modulo del corso, si affronta il tema degli organismi geneticamente modificati (OGM) e lo studente acquisisce competenze relative alla analisi del germoplasma vegetale sotto il profilo strettamente genetico. L’insegnamento nel suo complesso comporta un affinamento ed ampliamento delle capacità pratiche ma anche critiche, valutative e comunicative dello studente per quanto concerne tutela delle risorse naturali, sostenibilità futura, e impatto sull’ambiente e sulla salute dell’uomo e degli animali.



I testi base consigliati per il corso sono:
-    Hancock, J.F.2003. Plant Evolution and the Origin of Crop Species. Second Edition. CAB International, Wallingford, UK.
-    Crispeels, M.J. and D. E. Sadava. 2003. Plants, Genes and Agriculture. Biologia Vegetale Applicata - Edizione italiana a cura di Massimo Maffei. Piccin Nuova Libraria S.p.A. Padova.
-    Trigiano, R.N., and D.J. Gray (eds.). 2000. Plant Tissue Culture Concepts and Laboratory Exercises. CRC Press. 2nd Edition.
-    Smith, R.D., Dickie, J.B.,  Linington, S.H., Pritchard, H.W. and Probert, R.J. (eds.) 2003. Seed Conservation: Turning Science into Practice. Kew Publishing.
-     Maurizio Balisteri. Organismi geneticamente modificati: le questioni etiche, la normativa nazionale, europea e internazionale. 2006 Ed. Zadig.

E’ fortemente consigliato l’utilizzo del seguente materiale per approfondimenti e integrazioni:
Saranno forniti dai docenti articoli tratti da riviste internazionali inerenti gli argomenti trattati a lezione.



Scritto e orale separati



Non è richiesta nessuna propedeuticità.

La frequenza alle lezioni non è obbligatoria; per i corsi di laboratorio e le attività di esercitazione relative ai corsi la frequenza è obbligatoria e non può essere inferiore al 70% delle ore previste.  

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 07/07/2010 11:03
    Non cliccare qui!