Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Analisi della vegetazione degli ecosistemi terrestri

Docente
Prof. Consolata Siniscalco
Crediti/Valenza
2 - TAF "B"
SSD attività didattica
BIO/03 - botanica ambientale e applicata
Tipologia unità didattica
modulo
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Programma

Uscite in campo.
Elaborazione dei dati raccolti nell’uscita in campo- calcoli su indici di Landolt, forme biologiche, gruppi corologici.
Casi studio- l’analisi ambientale in occasione delle Olimpiadi Torino 2006; l’analisi ambientale per il Progetto Life nel SIC Fondo Toce.
Casi studio: l’analisi ambientale nel Parco delle Alpi Marittime- specie endemiche e loro habitat.
Casi studio: la cava di amianto di Balangero.
La biodiversità nell’ambito delle analisi ambientali: indici.
Casi studio per il calcolo della biodiversità in habitat disturbati e naturali. Studio lungo una successione vegetazionale.



Human impact on plant communities and habitats: choosing and managing nature reserves.Vegetation analysis: methods. Vegetation dynamics and management. EU Directive “Habitat” 92/43 : conservation and management. Prioritary habitats for the European Union:  shrubs and grasslands, forests, bogs and marshes, rocks, and screes. Case studies on the Olympic games Torino 2006, on Life Projects, on measurements of environmental indices, on vegetation analyses along environmental gradients.

Il corso si propone di fornire un quadro delle relazioni tra cambiamenti ambientali a determinismo antropico e biodiversità vegetale alle diverse scale: specie, comunità, paesaggio. Nel modulo di Analisi vegetazione degli ecosistemi terrestri si vengono forniti agli studenti i concetti di base dell’individuazione degli ecosistemi terrestri sulla base della conoscenza delle comunità vegetali presenti. Inoltre si vogliono fornire conoscenze sui principali habitat prioritari e di interesse comunitario secondo la Direttiva Habitat 92/43/CEE anche in relazione ai loro rapporti con il dinamismo della vegetazione e con la gestione. Vengono messe in evidenza le ricadute dei diversi tipi di gestione ambientale sugli habitat, con particolare attenzione alla conservazione della biodiversità.



Pignatti S. (ed.), 1995 – Ecologia vegetale. UTET, Torino
Bacchetta G., Fenu G., Mattana E., Piotto B., Virevaire M. (eds.), 2006 – Manuale per la raccolta, studio, conservazione e gestione ex situ del germoplasma. Manuali e Linee Guida APAT 37/2006, Roma.
Ferrari C., 2001 - Biodiversità: dall’analisi alla gestione. Zanichelli, Bologna




Esame orale.

Non è richiesta nessuna propedeuticità.

La frequenza alle lezioni non è obbligatoria; la frequenza ai corsi di laboratorio ed alle attività di esercitazione relative ai corsi è obbligatoria e non può essere inferiore al 70% delle ore previste.

Testi consigliati e bibliografia



Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 04/06/2019 12:36
    Non cliccare qui!