Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Neuroanatomia Comparata (non attivato nell'a.a. 2009/2010)
 
 

Neuroanatomia Comparata (non attivato nell'a.a. 2009/2010)

Codice attività didattica
S8335
Docente
Corso di studio
[f008-c201] laurea spec. in neurobiologia - a torino
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
5
 
 

Obiettivi formativi

Fornire le conoscenze anatomiche di base del SN dei vertebrati in prospettiva evolutiva e funzionale.
 

Programma

Argomenti
Concetti di base:
  • Il metodo comparato applicato allo studio della Neuroanatomia dei Vertebrati
  • Concetti di omologia, analogia. Nomenclatura e glossario, topologia etc..)
  • Somiglianze e differenze macroanatomiche nel SN dei Cefalocordati e dei Vertebrati.

Tipi di organizzazione del SN: laminare ed elaborata. Adattamento e complessità nella filogenesi.
Esempi di evoluzione convergente (elettrocomunicazione dei Pesci; predazione degli Anfibi Anuri e localizzazione delle fonti sonore dei rapaci notturni). Scelta di modelli animali (Vertebrati e Invertebrati) per lo studio di aspetti morfo-funzionali complessi. Relazioni fra N.C. e Neuroanatomia Umana. Leggi di Marsh. Teorie sull’evoluzione del cervello. Concetto di intelligenza. Allometria.

Cenni di Neuroembriologia (organizzazione segmentale della testa dei Vertebrati, neuromeria….)

Le suddivisioni anatomiche del SN dei Vertebrati: midollo spinale ed encefalo (romboencefalo, mesencefalo e prosencefalo)
Recettori e organi di senso (“speciali”).
Evoluzione del midollo spinale e del nervo misto.
Tronco cerebrale (comprensivo del tegmento del mesencefalo) e nervi cranici (sensoriali, motori, misti). I principali sistemi sensoriali. Il cervelletto
Il movimento. Evoluzione dei sistemi motori: dal nuoto alla deambulazione sul terreno e al volo.
I sistemi di integrazione, coordinamento e controllo sensoriale-motorio del tronco cerebrale: la sostanza (o formazione) reticolare ascendente e discendente.
Tetto ottico del mesencefalo ed evoluzione delle vie visive dei Vertebrati.
Prosencefalo:
Il diencefalo: Pretetto e tubercolo posteriore. Evoluzione del talamo. Ipotalamo e neurosecrezione (cenni).
Telencefalo e vie olfattive
CONCLUSIONI
Osservazione al m.o.di vetrini di SN di Pesci, Anfibi e Rettili colorati con metodi neuroanatomici vari

 

Note

Durante il corso vengono illustrati i più recenti sviluppi della neuroanatomia come base delle neuroscienze anche in forma di seminari specialistici tenuti da neuroscienziati italiani e stranieri.
Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 27/07/2009 14:49
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!