Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Medicina e legislazione in ambito di lavoro
 
 

Medicina e legislazione in ambito di lavoro

 

Medicine and Law in the field of work

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
MFN1209
Docenti
Corso di studio
[f008-c508] LM in Biologia dell'Ambiente (Classe LM-06)
Anno
2° anno
Periodo didattico
II semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
4
SSD attività didattica
MED/44 - medicina del lavoro
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Orale
 
 

Obiettivi formativi

Attraverso la frequenza a questo corso, lo studente apprenderà la definizione, gli scopi e la metodologia degli interventi di prevenzione negli ambienti di lavoro; imparerà ad identificare e riconoscere i principali fattori di rischio per la salute e la sicurezza nelle più comuni attività o settori lavorativi. Apprenderà inoltre la metodologia generale del sopralluogo in ambiente di lavoro e potrà praticare le conoscenze acquisite durante l'attività di tirocinio sul campo; acquisirà le conoscenze relative ai metodi per la quantificazione dell’esposizione degli inquinanti fisici e chimici ed a riferire i risultati delle misurazioni ai valori limite di esposizione ambientale. Apprenderà il significato dei fattori di rischio organizzativi e psico-sociali. Infine, apprenderà le principali norme e disposizioni di legge in tema di salute e sicurezza sul lavoro ed a reperirne gli aggiornamenti su piattaforme web

By attending this course, the student will learn the definition, purposes and methods adopted to develop preventive activities at workplace; learn to recognize and identify the main risk factors for health and safety in the most common tasks or areas of work will also learn the general methodology of the survey in the workplace and be able to practice the knowledge acquired during the training activities in the field; acquire knowledge relating to methods for the quantification of the exposure of physical and chemical pollutants and to report the results of the measurements to the environmental exposure limit values​​. The student will also learn about the significance of organizational and psycho-social risk factors. Finally, he/she will learn the main rules and regulations regarding exposure assessment and the ability to find them in the website platforms.

 

 

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscere e comprendere il significato e la metodologia degli interventi di prevenzione negli ambienti di lavoro, delle tecniche e strategie del monitoraggio ambientale e biologico in ambiente di lavoro ed i relativi riferimenti legislativi. Essere in grado di accedere alle fonti legislative e reperire gli aggiornamenti su piattaforme web.

It is expected that students will be able to the meaning and the methods of preventive activities at workplace,  of techniques and strategies of environmental and biological monitoring, and to compare the results of these activities with the appropriate reference values and hygienic standards. The students should be able to have access to the legislation and regulation sources on the web-based platforms.

 

Programma

Una prima parte delle lezioni è finalizzata a fornire i principi generali della metodologia degli interventi di prevenzione e bonifica nei luoghi di lavoro; verranno considerati lo stato fisico degli inquinanti presenti nei luoghi di lavoro e di vita: (i) gli inquinanti particolati (polveri, fumi, fibre); (ii) gli inquinanti aeriformi (gas, vapori, nebbie); (iii) inquinamento aerobiologico. Verrà sottilieato il ruolo della stima dell’esposizione nel processo di valutazione e caratterizzazione del rischio. Gli studenti apprenderanno la metodologia del sopralluogo in ambiente di lavoro e l’identificazione delle sorgenti degli inquinanti.

Nella seconda parte verranno affrontati i contenuti dell’indagine ambientale, la scelta dei sistemi di prelievo e metodologia secondo la Norma UNI EN 482/98 per gli agenti chimici e del campionamento basato sulla selezione dimensionale per gli inquinanti particolati. Gli studenti apprenderanno a controntare i risultati delle indagini con i limiti di esposizione professionale ed ambientale, TLV, PEL, REL, OEL mediante esempi di calcolo. Verranno forniti i principi per la messa in atto delle misure di tutela per i rischi chimici, ficici e gli aspetti organizzativi, le misure di prevenzione generale e personale, la ventilazione industriale ed i dispositivi di protezione individuale.

Contenuti specifici: Definizione di monitoraggio ambientale. Campi di impiego e normativa di riferimento. I vantaggi e gli svantaggi del monitoraggio ambientale. Strategie da applicare nei programmi di campionamento per il monitoraggio ambientale (Norma UNI 689). Le tecniche di campionamento ambientale per gas e vapori, polveri e fibre. I valori limite di soglia ambientali (TLVs, OEL, etc). Principi generali della valutazione del rischio chimico (Titolo IX D. Leg.vo 81/08).  Gli indici biologici per la definizione della dose interna, gli indici di esposizione, gli indicatori di effetto e di danno precose. Strategie di campionamento. Le caratteristiche e la qualità delle procedure analitiche; l’inquinamento dei campioni. Gli indici di esposizione biologica (BEIs). I valori di riferimento.

The first part of the lectures is aimed at providing the general principles of the methodology of prevention and rehabilitation in the workplace; will be considered as the physical state of the pollutants present in the workplace and in life: (i) the pollutant particulates (dusts, fumes, fibers); (ii) air pollutants (gases, vapors, mists); (iii) pollution Aerobiological. sottilieato will be the role of exposure estimation in the assessment process and risk characterization. Students will learn the methodology of the survey in the work environment and the identification of sources of pollutants.

The second part will address the environmental content of the survey, the choice of sampling systems and methods according to the UNI EN 482/98 for the chemical and dimensional selection based sampling for particulate pollutants. Students will learn to controntare the results of the investigation with the occupational exposure limits and environmental, TLV, PEL, REL, OEL through calculation examples.

The course will also provide the principles for the implementation of preventive and protection measures for chemical, physical and organizational risk factors, including the industrial ventilation, and personal protective equipment.

Specific topics: Definition of environmental monitoring. Fields of use and Laws.The advantages and disadvantages of environmental monitoring. Strategies to be applied in the sampling programs for environmental monitoring (UNI 689). The environmental sampling techniques for gas and vapours, powders and fibers. The threshold limit values (TLVs, OELs, etc.). General approach to the chemical risk assessment (Titolo IX D. Leg.vo 81/08).  Definition of biological monitoring. Fields of use and Laws. Biomarkers of internal dose, the exposure indices, the biomarkers of effect and early damage.The advantages and disadvantages of biological monitoring. Strategies to be applied in the sampling programs for biological monitoring and health surveillance. Reliability of sampling procedures. Biological Exposure Indices (BEIs). The reference values.

 

 

Modalità di insegnamento

Tradizionale didattica frontale, supportata da immagini in Powerpoint, accompagnata da didattica interattiva.

Traditional lectures, supported by PPT images, accompanied by interactive teaching.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

La valutazione di apprendimento dei contenuti dell'insegnamento prevede unicamente la verifica mediante colloquio con domande ralative ai contenuti dei  moduli dell'insegnamento. Non sono previste valutazioni in itinere strutturate, ma soltanto discussione degli argomenti in aula dopo ogni lezione frontale.

The assessment of learning of teaching content is only based on the verification through interview questions on the topic contents of the modules. There are no ongoing evaluations structured, but only discussion of the topics in the classroom after each lecture.

 

Testi consigliati e bibliografia

Il materiale didattico verrà fornito dai docenti al termine di ogni lezioni o alla conclusione di ogni argomento

D.Lgs. 81/08 “Attuazione dell’Art. 1 della Legge 3 Agosto 2007 n.123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” Tutela della Salute e Sicurezza nei luoghi di Lavoro

Sito INAIL (ex ISPESL)  per “Profili di rischio” attività lavorative individuate e discusse nell’esercitazione

Direttive Europee di carattere non obbligatorio VR Chimico (2005)

Sito dell'Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro https://osha.europa.eu/it

 

 

Orario lezioniV

Nota: Consultare la tabella degli orari pubblicata sull'apposita pagina.

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 21/07/2017 15:58
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!