Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Chimica Analitica (non attivato nell'a.a. 2009/2010)
 
 

Chimica Analitica (non attivato nell'a.a. 2009/2010)

Codice attività didattica
8007S
Docenti
Corso di studio
[f008-c234] laurea spec. in conservazione e biodiversita' animale - a torino
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
5
 
 

Obiettivi formativi

Fornire le nozioni di base per la comprensione e l’interpretazione di un referto analitico.
 

Risultati dell'apprendimento attesi

Fornire i fondamenti delle principali tecniche analitiche applicate all’analisi in campo ambientale, agro-alimentare e zootecnico.
 

Programma

Pre-requisiti: conoscenza dei fondamenti della chimica generale

Competenze minime in uscita: conoscenza di base delle strumentazioni per analisi spettroscopiche, cromatografiche, elettroforetiche ed immunochimiche.Modalità di esecuzione dell'analisi quantitativa e criteri di valutazione della bontà del risultato.

Modulo 1 (prof. Corrado Sarzanini) (20 ore)

Il modulo si prefigge di dare le conoscenze adeguate sull'origine, diffusione ed i meccanismi di interazione con le diverse matrici ambientali, dei principali inquinanti organici ed inorganici. Saranno inoltre introdotti i principi da seguire per una corretta pianificazione delle procedure di analisi ed interpretazione dei risultati, descrivendo le tecniche analitiche utilizzate per la determinazione di specie metalliche ed inquinanti organici (pesticidi, IPA, PCB e diossine). In tale contesto saranno descritti i metodi analitici, e relative strumentazioni, utilizzati per la determinazione degli analiti di interesse, con particolare riferimento a tecniche di spettrofotometria, spettroscopia atomica, spettrometria di massa, gascromatografia, cromatografia liquida e tecniche accoppiate.

Modulo 2 (dr. Cristina Giovannoli) (20 ore)

Il modulo ha come obiettivi: a) fornire gli strumenti necessari alla comprensione degli equilibri di ripartizione di sostanze organiche tra fasi; b) presentare i metodi più comuni di pretrattamento e preconcentrazione di analiti da matrici organiche e il loro abbinamento con tecniche cromatografiche e immunochimiche di analisi; c) illustrare i metodi analitici per la determinazione quantitativa di composti organici di interesse veterinario, agro-alimentare attraverso tecniche ifenate come HPLC/MS e GC/MS, con particolare riferimento alle caratteristiche peculiari della spettrometria di massa; d) introdurre i principi generali di elaborazione del dato analitico proveniente dall'applicazione di metodi validati di riferimento; e) presentare le caratteristiche peculiari delle tecniche immunochimiche di analisi e il loro utilizzo come di tecniche rapide di screening per la determinazione quantitativa di composti organici di diversa struttura.

 

Metodologia didattica:  lezioni frontali in aula

 

 

Testi consigliati e bibliografia

Materiale didattico fornito dai docenti. Per approfondimenti, consultare testi di chimica analitica strumentale
 

Note

L'esame si svolge, di norma, come segue: prova scritta, articolato in una serie di domande sui diversi argomenti trattati
Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 27/07/2009 14:49
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!