Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Zoogeografia (non attivato nell'a.a. 2009/2010)
 
 

Zoogeografia (non attivato nell'a.a. 2009/2010)

Codice attività didattica
S8115
Docente
Corso di studio
[f008-c234] laurea spec. in conservazione e biodiversita' animale - a torino
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
5
 
 

Obiettivi formativi

Finalità

Si propone agli studenti un corso dedicato allo studio dei modelli distributivi spaziali degli organismi e le cause o i processi storici od ecologici che li hanno determinati.

Obiettivi

L’allievo dovrà dimostrare di aver acquisito i principali aspetti teorici e metodologici della zoogeografia contemporanea.

 

Programma

Presentazione del corso. Origini storiche, definizione, campi di indagine e finalità della zoogeografia

Le Regioni zoogeografiche e le Zone di Transizione

Concetto di areale: analisi, definizione, rappresentazione cartografica

La diffusione attiva e passiva. Le barriere.

Presupposti teorici e metodologici della zoogeografia: i centri di origine e  la dispersione

La zoogeografia storica dispersalista. Daniele rosa e l’ologenesi: le implicazioni zoogeografiche.

La zoogeografia storica filogenetista. La panbiogeografia

La vicarianza e la tettonica a zolle: cenni di storia della terra e della vita.

La zoogeografia vicariante cladista.

La filogeografia. 

La corologia: finalità della disciplina. I corotipi  mondiali.

I corotipi fondamentali della fauna W-paleartica. I corotipi della fauna italiana. Analisi corologica della Chirotterofauna italiana.

L’endemismo ed il pandemismo

La zoogeografia insulare: Le isole. La teoria dell’insularità. Turnover delle specie insulari. Le isole fossili. La conservazione negli ambienti insulari.

Il concetto di fauna. Taxa indigeni e taxa autoctoni.

Gli endemici: paleoendemiti, neoendemiti, microendemiti della fauna italiana.

Le specie della fauna italiana: analisi della biodiversità. Le sei province zoogeografiche italiane.

Delimitazione geografica e caratterizzazione faunistica delle province alpina e padana.

Delimitazione geografica e caratterizzazione delle province appenninica e pugliese

  Delimitazione geografica e caratterizzazione delle province sicula e sarda.

  Peculiarità zoogeografiche delle grotte italiane

Origine e costituzione  della fauna italiana: Cenni alle distribuzioni dei gruppi più rilevanti  di vertebrati ed invertebrati.

I gruppi oligocenici.

I gruppi miocenici .

I ceppi miocenici della fauna italiana

La crisi di salinità del Mediterraneo nel Miocene superiore e la Biodiversità derivata.

Il popolamento pliocenico.

Il popolamento pleistocenico.

Le modalità delle speciazioni alpina ed appenninica.

Le moderne tecniche di analisi e di sintesi dei dati zoogeografici: analisi della parsimonia, analisi delle componenti, gli alberi riconciliati, analisi DIVA.

 

La biogeografia reticolare aspetti teorici ed applicativi.

 

Infine sono di seguito indicati siti internet di interesse:
S.It.E (Società Italiana di Ecologia)- http://www.dsa.unipr.it/SITE/

 

 

Testi consigliati e bibliografia

I testi base consigliati per il corso sono:
Zunino M. e Zullini A.. 2004. Biogeografia. La dimensione spaziale dell’evoluzione. Ambrosiana.

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 27/07/2009 14:49
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!