Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Altre AttivitÓ Formative (crediti liberi LM BA)
 
 

Altre AttivitÓ Formative (crediti liberi LM BA)

 

Other Activities

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attivitÓ didattica
MFN0327, MFN0328, MFN0329, MFN0330
Docenti
Corso di studio
[f008-c508] LM in Biologia dell'Ambiente (Classe LM-06)
Anno
1░ anno, 2░ anno
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
1,2,3,4
SSD attivitÓ didattica
NN/00 - nessun settore scientifico
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Prova pratica
 
 

Obiettivi formativi

xxxx

 

 

Risultati dell'apprendimento attesi

xxxx

 

Programma

 

Regolamento “Altre Attività” formative LMBA


Sono di seguito definite le attività formative che, previa presentazione di apposita domanda e approvazione da parte della Commissione Didattica, possono essere riconosciute nei crediti a scelta dello studente come “Altre Attività”.

Tra i crediti liberi gli studenti sono tenuti ad inserire almeno un esame. I CFU utilizzati per le Altre Attività Formative non possono superare il totale di 8, di cui un massimo di 4 per gli ulteriori crediti di stage.

1) Attività seminariali (massimo 2 CFU)

Definizione: per attività seminariale si intende la frequenza a singole conferenze o cicli di conferenze o la partecipazione a congressi scientifici su tematiche pertinenti le materie di studio o la professione di biologo dell’ambiente.
Potranno essere riconosciuti 2 CFU (almeno 16 ore complessive) o 1 CFU (almeno 8 ore). Presentare apposita domanda alla Commissione Didattica.
Programma: il programma delle attività seminariali riconosciute dalla Commissione Didattica è pubblicato sul sito web del Corso di Studi (nella sezione Avvisi) e regolarmente aggiornato.
Frequenza: ciascuno studente è tenuto a documentare la frequenza compilando il libretto di frequenza (modulo 25) con una breve relazione scientifica. Il libretto compilato andrà poi presentato alla Commissione Didattica per la valutazione dei contenuti e l’assegnazione dei crediti.
Per documentare la frequenza è necessario:
•    frequenza a cicli di conferenze o congressi scientifici: consegnare insieme al libretto di frequenza l’attestato rilasciato dall’organizzatore;
•    frequenza a singole conferenze: per ciascun seminario fare firmare le pagine del libretto di frequenza all’oratore oppure all’organizzatore.

2) Formazione relativa ad attività di volontariato  (massimo 2 CFU)
Per il riconoscimento di attività di volontariato con formazione tenuti in Italia o all'estero presso altre strutture, presentare specifica richiesta di riconoscimento alla Commissione Didattica del corso di Studi . Per formazione relativa ad attività di volontariato si intende la partecipazione ad attività coerenti con la formazione prevista dalla LMBA (per es. guardie  ecologiche volontarie).
Frequenza: per documentare la frequenza è necessario consegnare l’attestato rilasciato dall’organizzatore.

3) Attività come rappresentante degli studenti negli organi del CCLM (massimo 2 CFU)
I rappresentanti degli studenti possono fare domanda alla Commissione Didattica per il riconoscimento di un massimo di 2 CFU a fronte della loro partecipazione agli organi collegiali e all’eventuale coordinamento e/o organizzazione di attività di contenuto formativo rivolte agli studenti del CCLM. Verranno riconosciuti 1 CFU (25 ore) oppure 2 CFU (50 ore).  Presentare apposita domanda alla Commissione Didattica.
Frequenza: per documentare la frequenza dei rappresentanti degli studenti alle riunioni del CCLM che ne prevedono la partecipazione è necessario compilare i fogli di partecipazione (modulo 29) e alla fine della riunione fare firmare il presidente del CCLM o della commissione didattica.

4) Attività presso campi di studio e ricerca organizzati (massimo 2 CFU)
Studenti che partecipano a campi di studio e di ricerca organizzati, in Italia e all’estero, possono fare domanda alla Commissione Didattica per il riconoscimento di 1 CFU (25 ore) o 2 CFU (50 ore).
Esempio di tali attività sono i campi di CTS Ambiente, del WWF, di Legambiente o di altre associazioni.
Frequenza: si considera documentata dal certificato di partecipazione rilasciato dall’ente organizzatore.

5) Attività formative di supporto alla didattica (massimo 2 CFU)
Possono essere riconosciute attività formative di supporto a esercitazioni o altre attività didattiche promosse e programmate dal CCLM. L’attività viene svolta sulla base di un programma presentato dal docente responsabile al CCLM, che definisce il numero crediti (nella misura di 25 ore/CFU).
Frequenza: per documentare la frequenza degli studenti alle attività di supporto alla didattica è necessario compilare il registro delle presenze (modulo 30) e farlo firmare al docente di riferimento.

 

Registrazione: Per la registrazone in carriera le attività sopra descritte vengono riportate su apposito verbale compilato dalla Giunta di Coordinamento Didattico col supporto del Manager Didattico oppure dal presidente del CCLM.

Per tutti i casi sopra citati si intende che i riconoscimenti verranno concessi solo nel caso che le attività di cui si chiede la creditizzazione non siano già state creditizzate in precedenza. Il riconoscimento verrà inoltre attribuito, di norma,  solo a quelle attività formative espletate nel corso dei cinque anni di carriera universitaria (cioè i tre anni della laurea triennale e i due della laurea magistrale).


Nota: Per le “Altre Attività” non è previsto nessun voto. La verbalizzazione avviene con la dicitura "approvato". Dopo la registrazione, attestati e libretti di frequenza sono consegnati ai Manager Didattici per l’archiviazione presso la segreteria del CCLM.

 

ModalitÓ di insegnamento

xxxx

 

ModalitÓ di verifica dell'apprendimento

xxxx

 

Testi consigliati e bibliografia

xxxx

 
Ultimo aggiornamento: 21/06/2017 10:56
Campusnet Unito
Non cliccare qui!